Percorsi ITS – Tecnico dell’Ospitalità di Bordo

Gli Obiettivi

Il Percorso si propone di sviluppare competenze per operare a bordo della nave da crociera all’interno della Reception di bordo, con l’incarico di gestire l’ospite in modo efficace, comunicando in diverse lingue e utilizzando i device a disposizione.

Il superamento delle prove finali darà luogo al rilascio del titolo di Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci. Gestione dei servizi di bordo. Tecnico dell’ospitalità (Livello EQF5), ai sensi del DPCM 25.01.2008.

Durante il percorso è previsto un periodo di stage a bordo delle navi del gruppo Costa Crociere.

Destinatari

Si rivolge a coloro in possesso di Diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore.

N.B. Per i candidati che hanno conseguito il titolo di studio richiesto all’estero si richiede equipollenza (rilasciata da MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) o attestazione di valore (rilasciata dall’Ambasciata Italiana del paese di provenienza).

Durata

La durata complessiva del corso è di 2 anni.

Requisiti

  • Età compresa tra i 18 e i 26 anni alla scadenza dell’Avviso;
  • Diploma quinquennale di Scuola Secondaria Superiore;
  • Buona conoscenza della lingua italiana;
  • Buona conoscenza della lingua inglese (Livello B2);
  • Buona conoscenza di altre due lingue a scelta tra tedesco, francese e spagnolo;
  • Cittadinanza UE;

Sbocchi Professionali

La figura professionale in via prevalente viene impiegata nel settore dei trasporti marittimi e nello specifico presso compagnie di navigazione che prevedano tale figura a bordo.

LA FIGURA PROFESSIONALE

TECNICO SUPERIORE DELL’OSPITALITÀ DI BORDO)

Il Tecnico superiore dell’ospitalità a bordo ha competenze per:

  • Comunicare utilizzando la lingua inglese e le altre lingua richieste a bordo nel ruolo, al fine di consentire un approccio autonomo ed efficace ai diversi contesti relazionali, creando valore a partire dalle differenze
  • Utilizzare le tecniche professionali legate al ruolo e riconoscere e gestire le procedure aziendali ad esso connesse
  • Rispettare le regole che contraddistinguono la vita di bordo, integrandosi e interagendo con il contesto attraverso una comunicazione efficace
  • Lavorare in team

Comprese nel percorso formativo vi è la partecipazione ai seguenti corsi:

  • Basic Safety Training, Crowd and Crisis e Security Awareness (a seguito dell’entrata in vigore del decreto MIT 251 del 25 luglio 2016);